La Scuola

ESaBel promuove lo studio e la pratica delle Arti Marziali Cinesi e delle Discipline Energetiche correlate

Inizialmente, e soprattutto, ciò avviene attraverso l’apprendimento del Tai Ji, il più diffuso e affascinante degli stili cosiddetti morbidi o “interni”, che hanno cioè nella lentezza dell’esecuzione e nella profondità delle sensazioni la loro essenza. Lentezza e precisione, caratteristiche principali del Tai Ji, unitamente alla gradualità dell’insegnamento e soprattutto all’autocontrollo di ogni movimento rendono questo stile adatto a persone di ogni età.

Nei suoi diversi aspetti e sottostili, consideriamo il Tai Ji come la base della nostra ricerca, dalla quale poi partire, eventualmente, per arricchirci attraverso lo studio di elementi e forme di altri stili interni, il Ba Gua e lo Xing Yi o di classiche sequenze di Kung Fu, nome generico per intendere altri stili più fisici e dinamici od “esterni”; tutto questo con il supporto sempre presente di un lavoro sulla nostra energia vitale, lavoro che i cinesi chiamano Qi Gong.

Le lezioni, oltre che l’insegnamento degli aspetti formali ed energetici dei differenti stili, prevedono di regola semplici esercizi per sciogliere e potenziare il nostro apparato muscolare, tendineo ed articolare e pratiche a due per acquisire maggiore consapevolezza dello spazio personale, del senso di equilibrio e stabilità e della capacità di controllare aggressività e impazienza.

La pratica di queste bellissime arti che nel loro complesso in Cina vengono indicate con il termine di Wu Shu, favorisce il riequilibrio energetico Yin e Yang facilitando in tal modo, secondo i principi tradizionali cinesi, il mantenimento di uno stato complessivo di salute.

La Scuola ha corsi a Bologna e a Reggio Emilia tenuti dal Maestro Michele Marchesini.

Periodicamente sono organizzati stage di approfondimento e complemento dei normali corsi, i cui dettagli sono segnalati sul sito.

Uno spunto per riflettere

Non ardo dal desiderio di diventare uomo finché posso essere anche donna bambino animale o cosa — A. Bergonzoni